Alla riserva naturale dell’Isola della Cona, con ritrovo al centro visite alle 14.30 si è svolta la visita per la “Giornata delle oche”  una vera manna per gli appassionati della natura e soprattutto per i birdwatcher, muniti di teleobiettivi e binocoli. Infatti  in un mese, alla Riserva naturale della foce dell’Isonzo, sono arrivate migliaia di oche, che provengono dal Nord Europa e hanno scelto queste zone umide per svernare. Uno spettacolo che si ripete ogni anno nelle fredde settimane di gennaio e febbraio.

Lo scopo della giornata è quello di scoprire da vicino il fantastico fenomeno della migrazione e osservare, oltre alle oche, anche altri uccelli che svernano nella riserva staranzaese.

In occasione della Giornata delle oche è stato presentato il video “Un’anno alle Foci dell’Isonzo: la natura ritrovata“, un breve documentario che raccoglie alcune delle migliori immagini degli ultimi 10 anni all’isola della Cona.

Per chi lo desidera il DVD è in vendita presso il centro visite della Riserva Naturale.

Buona visione.